Nobile Contrada Fiorenza

sito ufficiale

Prorogate fino a domenica le iscrizioni per il corso di danza medievale della Cavalcata dell’Assunta

C’è ancora tempo per iscriversi al laboratorio teorico-pratico di danza medievale promosso e organizzato dalla Cavalcata dell’Assunta. Il termine per le adesioni, inizialmente fissato a sabato scorso, è stato prorogato fino a domenica 24 marzo per permettere a quante più persone possibili di cogliere questa preziosa opportunità. Dopo il successo del laboratorio di giocoleria medievale, tenutosi ad inizio febbraio, la Cavalcata dell’Assunta propone infatti un altro interessante appuntamento per conoscere meglio aspetti e peculiarità della società del medioevo. Il corso si svolgerà il 19, 20 e 21 aprile presso il Teatro Antonini e sarà tenuto dalla dott.ssa Ornella Di Tonto, laureata in Etnomusicologia e in Scienze Ausiliarie della Storia. Diversi i temi che saranno affrontati durante il laboratorio: colto e popolare nel medioevo coreutico (con particolare attenzione alle canzoni a ballo e al saltarello del Trecento e Quattrocento e alle sue modalità improvvisative); balli in tondo e canzoni a ballo (carole); ricostruzione e apprendimento del repertorio medievale di ballo (carole, saltarelli, trotti, istampitte, basse danze). Il corso avrà inizio, venerdì 19 alle 19, con una conferenza d’introduzione sul “Medioevo coreutico”, con proiezione di materiale iconografico e ascolti musicali. A partire dalle 21 si terranno le prime due ore di laboratorio pratico, a cui faranno seguito altre 6 ore: sabato 20 dalle 15 alle 18 e domenica 21 dalle 10 alle 13. 20 le iscrizioni previste, al costo di 50 euro, ma se si dovessero raggiungere i 25 iscritti la quota sarà diminuita a 40 euro. Attualmente sono 14 le richieste pervenute. Per informazioni e iscrizioni è possibile rivolgersi al regista della Cavalcata dell’Assunta Oberdan Cesanelli, al numero 338-8525010 o all’indirizzo e-mail oberdancesanelli@libero.it. <Credo fermamente nel progetto dei laboratori – afferma il regista della rievocazione storica fermana – sul loro valore formativo e soprattutto sul fatto che possano avvicinare alla Cavalcata persone che altrimenti non ne avrebbero l’opportunità>.

Fonte Ufficio Stampa Cavalcata dell’Assunta

Comments are currently closed.