Nobile Contrada Fiorenza

sito ufficiale

CONTESA DEL PALLINO/ Serata amara per Fiorenza che perde “rocambolescamente” ai pallini!

Serata amara per la squadra di bocce della Nobile Contrada Fiorenza che esce sconfitta a testa alta in semifinale dalla formazione di Pila. Dopo il turno di andata dove i bianco-viola erano riusciti ad imporsi per 2-1, il turno di ritorno ha visto tre gare tiratissime ed appassionanti: nel singolo Fiorenza sotto di 5 punti riesce a recuperare e a vincere 12-11 con una bocciata balistica di Caimmi.

foto

Uno scatto delle ultime bocce della combattutissima partita di ritorno della terna.

Nel doppio situazione opposta, sempre avanti con un vantaggio di 3/4 punti dall’inizio alla fine, la sorte ha girato la faccia nel finale quando oramai con la vittoria in tasca, una boccia di Pila fa schizzare fuori dal campo il pallino annullando così l’ultima giocata. Si ripete, ma la coppia di Pila si riporta sotto e vince lasciando gli avversari ad 11 (ad un punto dalla vittoria).
Partita ancora più tirata nella terna, con Fiorenza sempre avanti e che ha avuto anche qui la possibilità di staccare definitivamente gli avversari e di gestire al meglio un possibile vantaggio di 9 punti. Pila rimonta in sordina e nel finale agguanta i due punti necessari per aggiudicarsi la partita 12-10.
Si va quindi ai pallini: nella bocciofila fermana cala il silenzio e la preoccupazione sui volti dei giocatori di Fiorenza aumenta dopo i tre tiri nulli del primo bocciatore, mentre Pila mette a segno subito un pallino. Seconda serie di pallini si rifà sotto Fiorenza 1-1 ma poi allunga di nuovo Pila che si porta sul 1-3. Nella terza serie Fiorenza accorcia e pareggia (3-3), poi l’illusione della prima boccia del terzo bocciatore di Pila che fila liscia senza toccare nulla… ma la seconda boccia è fatidica, tocca il pallino e regala la finale ai bianco celesti che affronteranno venerdì la vincente tra Molini Girola e Torre di Palme in programma per domani sera (mercoledì).
Delusione ed amarezza quindi per il gruppo guidato da Luigino Paglialunga, ma un grande applauso a tutti i nostri atleti che hanno onorato al meglio la maglia della Contrada dimostrando ancora una volta, e per il terzo anno consecutivo, di poter tenere testa a tutti…tranne che alla fortuna.

Comments are currently closed.