Nobile Contrada Fiorenza

sito ufficiale

CONTRADA FIORENZA E COMUNE DI CASTELFIDARDO TANDEM DI ECCELLENZA

Locandina30x70Interessante quanto di valore la collaborazione avviata tra Comune di Castelfidardo e la Contrada Fiorenza di Fermo, entità di spicco della Cavalcata dell’Assunta, rievocazione storica tra le più prestigiose ed antiche d’Italia.
Una collaborazione nata dalla comune passione per la ricerca e valorizzazione del patrimonio storico-culturale delle due città, legate a doppio filo dalla musica.
Se Fermo ha uno dei più prestigiosi conservatori italiani, Castelfidardo ha recentemente dato nuovo impulso al PIF-Premio Internazionale Della Fisarmonica Città di Castelfidardo che apre le porte delle Marche al mondo dei professionisti e degli appassionati di uno strumento talmente versatile da spaziare dal pop al jazz al folk con la stessa fortuna.
Il museo della Fisarmonica di Castelfidardo è stato meta di uno dei laboratori organizzati periodicamente dalla Contrada Fiorenza quando, nella scorsa edizione del PIF, è stato esposto il prototipo realizzato su disegno di Leonardo da Vinci. Un’occasione per visualizzare quanto emerso dal laboratorio musicale in cui si è fatto riferimento a strumenti d’epoca corrispondente a quella rievocata dalla Cavalcata e considerati antesignani della fisarmonica. Oltre al prototipo, il cosiddetto “organo portativo” di cui esiste una corposa iconografia che va dai codici miniati fiamminghi alle sculture di Luca della Robbia.
Come si sa, un approfondimento tira l’altro e si assiste a Fermo, nel corso della Cavalcata 2013 all’esibizione di uno tra i massimi esperti di organetto e di etnomusicologia che possiede ed utilizza un organo portativo ed è oggi il direttore artistico del PIF.
Inutile dire che da queste “scoperte” all’incastro proficuamente reciproco di tutti gli elementi di un puzzle ad alto tasso di cultura è stato breve.
Il 19 luglio prossimo a Castelfidardo in collaborazione con figuranti e maestri d’armi della Contrada Fiorenza si tornerà all’epoca di Castrum Ficcardi con “Le dame, i cavalier l’arme…a Castello”: una giornata immersi nell’atmosfera del Rinascimento tra le vie e le piazze di “Castello” con corteo storico, esibizione di sbandieratori, tamburini ed arcieri. Accampamento militare con duelli-esibizione e lezioni gratuite per tutti di spada e armi in asta d’epoca. Intanto nello scorso weekend, molti contradaioli bianco viola si sono adoperati presso lo stand della Pro Loco di Castelfidardo per animare e preparare le eccellenze fidardensi proposte dallo stand promozionale del Comune di Castelfidardo in occasione dell’evento Pro Loco in Festa a Porto San Giorgio.
E non finisce qui.

Comments are currently closed.