Nobile Contrada Fiorenza

sito ufficiale

CAVALCATA\ Definito il nuovo regolamento del tiro al canapo

fune2012_2Il Consiglio di Cernita della Cavalcata dell’Assunta ha approvato il nuovo regolamento per il Tiro al Canapo, la gara tra forzuti delle Contrade fermane giunta quest’anno alla ventottesima edizione. Nel nuovo statuto della competizione, approvato ad inizio marzo insieme ai regolamenti del Tiro per l’Astore e del Trofeo Gallo d’Oro (gli altri due giochi storici che fanno da corollario alla Corsa al Palio), viene specificata, in particolare, la regola per i residenti fuori Contrada, siano essi tesserati a società agonistiche di tiro alla fune o no, e per gli ex tesserati. In base al nuovo regolamento le Contrade avranno la possibilità di far gareggiare 3 tiratori non tesserati residenti fuori dal territorio di Contrada, oltre a due tiratori tesserati, che possono provenire anche loro da fuori Contrada. Possono gareggiare anche ex tesserati, atleti cioè che non siano stati tesserati nei tre anni precedenti la data di iscrizione alla gara, altrimenti sono da considerare ancora tesserati. Come da tradizione, le squadre dei forzuti saranno formate da 6 tiratori, il cui peso non dovrà essere superiore a 550+1 Kg. Ogni Contrada potrà inoltre avere 5 tiratori di riserva ed effettuare fino a due sostituzioni ogni tirata. Resta invariata la formula della competizione: le squadre vengono divise in due gironi all’italiana (con le finaliste dell’edizione precedente come teste di serie), le cui gare si svolgeranno in due tirate (un punto per ogni tirata vinta). Completati gli incontri dei gironi viene stilata la classifica, con le prime due classificate di ogni raggruppamento che accedono alla seconda fase del torneo. Semifinali e finali si disputano su tre tirate. Il nuovo regolamento del Tiro al Canapo ha validità di tre anni e resterà dunque in vigore per le edizioni 2013, 2014 e 2015 del torneo.

Fonte Ufficio Stampa Cavalcata dell’Assunta

Comments are currently closed.